Pyromex Italia
wASTE TO ENERGY!
Home Vantaggi Contatti    

Gassificatore Pyromex

 

PROGRESSO, RICERCA E SVILUPPO
DAL 1984 AL 2002

Sono sicuro che tutti concordino sul fatto che, in un mondo ideale, convertendo tutti i nostri rifiuti in nuovi ed utili materiali risolveremmo, ciò che molti di noi al momento considerano essere, il problema più grave che la società debba affrontare.

E’ per questo che con orgoglio e piacere posso comunicarvi che tale sistema di trattamento dei rifiuti - l’ecotecnologia del futuro - è qui ed è ora una realtà pratica ed economica.

PYROMEX è un sistema completamente integrato che combina sia lo smaltimento dei rifiuti che il riciclo. Fatta una singola eccezione per i rifiuti nucleari, il nostro sistema è in grado di trattare ogni tipo di rifiuto conosciuto, tossico e non. Il processo Pyromex non rilascia alcuna emissione inquinante in atmosfera. Converte i rifiuti in un materiale solido ed inerte che può essere utilizzato per costruzioni edili oppure essere convertito in energia pulita attraverso il sistema di gassificazione a temperatura ultra elevata Pyromex.

Numerosi anni di paziente ricerca e di perseveranza hanno condotto allo sviluppo di questo sistema di gestione totale di rifiuti. Credo fermamente che il sistema Pyromex ci consentirà di fare un importante passo verso il raggiungimento dell’obbiettivo. La tecnologia per creare un mondo di domani più pulito è qui oggi. Contattateci per ricevere informazioni più dettagliate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 


 

 

Storia

Sin dal 1984 l’azienda ha condotto test intensivi, utili a completare la ricerca e lo sviluppo di un innovativo sistema per convertire rifiuti liquidi e solidi in un prodotto solido inerte. Diversi impianti pilota furono costruiti per provare le abilità e i benefici del sistema.


Nel 1992, numerosi brevetti furono registrati in tutto il mondo per proteggere le invenzioni scoperte attraverso le passate ricerche e successivamente un impianto pilota più grande fu costruito a Ninove, in Belgio, permettendo un lavoro di sperimentazione in scala più ampia. Un accordo di collaborazione fu firmato con il Ministero dell’Ambiente Belga in modo da stabilire procedure di sperimentazione e condurre una serie di test sotto la supervisione del Ministero.

Nel frattempo in Europa nuove leggi e legislazioni furono annunciate ed entrarono in vigore richiedendo numerose modifiche all’esistente sistema Pyromex. In verità, parte del sistema dovette essere ridisegnato per rispettare le nuove normative.

Nel 1993 l’azienda sviluppò un nuovo, rivoluzionario sistema di gassificazione ad alta temperatura che permetteva la conversione in energia elettrica pulita di mattonelle energetiche o pellet, ottenute senza emissioni inquinanti da rifiuti urbani o tossici. Questo sviluppo richiese la collaborazione di numerosi scienziati provenienti dalla Germania, dalla Svizzera, dagli Stati Uniti e dalla Russia.

Anche questo processo fu brevettato nel 1993.

 

Unità di gassificazione

 

Test su un nuovo, migliore sistema di gassificazione, basato sull'utilizzo di un materiale tecnicamente altamente avanzato, resistente al calore ed alimentato tramite elettricità ad induzione, fu completato nella prima parte dell'anno 1995. Un quarto brevetto a protezione di questo nuovo processo fu depositato a livello mondiale lo stesso anno. I primi lavori di ricerca e sviluppo furono effettuati nell'Istituto di Metallurgia di Mosca, in Russia.

Unità di Gassificazione a Temperatura Ultra elevata

 

L'impianto di gassificazione a temperatura ultra elevata Pyromex riduce efficacemente i componenti organici delle mattonelle e del Pellet Pyromex, ottenuti da rifiuti urbani o tossici.

Il piro-convertitore lavora a temperature ultra elevate in un ambiente completamente privo di ossigeno. Le temperature ultra elevate eccedenti i 2.000°C sono raggiunte tramite il brevettato reattore ad induzione, un nuovo sistema rivoluzionario. In questo processo, il composto solido organico si trasforma in stato pirosilato e vapore. Il pirosilato è un materiale inerte che non necessità di ulteriori trattamenti e non nocivo per l'ambiente; può essere venduto.

Il prodotto vaporizzato (gas) viene ulteriormente trattato in un postbruciatore che pulisce i vapori ed elimina i gas tossici. Il postbruciatore ha funzione di termo disinfettante. Questi gas estremamente caldi, per un efficiente risparmio di energie, vengono indotti tramite una turbina a vapore.

Nel giugno 1995, il processo Pyromex fu presentato per la prima volta a livello internazionale, in occasione della fiera Envirotec 95, a Düsseldorf, Germania.

La società allestì un un camion con rimorchio per le dimostrazioni mobili, che viene utilizzato per dimostrare le capacità dell'impianto direttamente sul posto, in ogni parte del mondo. Ciò permette ai potenziali clienti sia di avere test svolti con i propri materiali sia di testare rifiuti e residui esattamente dove si trovano

Laboratorio e Dimostratore Mobile Pyromex

 

Questa unità mobile dimostrativa è supportata da strutture tecniche e laboratori in Inghilterra e Svizzera.

All'inizio del 1999 un impianto sperimentale fu consegnato all'Azienda Comunale di Trattamento delle Acque di Scarico di Emmerich, Germania, con il compito di trattare le acque altamente inquinate. Tale impianto è rimasto in funzione fino alla metà del 2002 ed ha permesso alla compagnia di guadagnare un enorme e valevole esperienza nel settore.

Unità Pyromex Azienda Comunale di Trattamento delle Acque di Scarico, Emmerich, Germania

 

 
 
top
 

PYROMEX ITALIA Srl.     P.IVA 07188810969
Via Carlo Botta, 7 - 20135 Milano - - MI   info@pyromex.it
Questo sito non fa uso di cookies    Informativa Privacy e Cookies